Orobie Trail

52 itinerari Trail Running dalle Grigne al Lago d’Iseo

ed. Versante Sud

Da giugno 2020 è disponibile questa “piccola” guida (non tanto per le dimensioni – 450 pagine) che mira a far conoscere il territorio orobico tramite l’appassionante mondo del trail running e dello skyrunning.

La guida è frutto di un costante lavoro durato 16 mesi, in cui più la fatica più grande non è stato tanto correre (ci terrei a precisare che tutti gli itinerari sono stati testati personalmente) ma bensì raccogliere dati e informazioni, elaborare nuovi tracciati inediti, scrivere con l’intenzione di far appassionare un bacino di lettori più ampio possibile…

Supportato dalla casa editrice Versante Sud (che di guide di montagna ne sa qualcosa, da almeno 30 anni…) l’orgoglio di aver portato a termine questo progetto è dato anche dal grandioso materiale fotografico che ho potuto raccogliere da varie fonti, in primis dall’amico Alberto Orlandi, un ragazzo con tanta passione per la montagna e un occhio speciale (sempre incollato alla sua Nikon) su alcuni sport outdoor come il trail e l’arrampicata sportiva.

Mi auguro che questa modesta impresa possa essere d’ispirazione a qualcuno, per guardare le montagne da una prospettiva diversa dal solito e per provare a spingersi un po’ più in là rispetto ai propri limiti.

Vi lascio alla sinossi ufficiale del libro, buona lettura!


Le Orobie costituiscono le prime elevazioni che interrompono le piatte distese della Pianura Padana per innalzarsi lentamente verso l’arco alpino principale, sulla linea di frontiera svizzera. Qui la natura ha disegnato una geografia differente quasi per ogni valle, i panorami mutano in continuazione e talvolta basta svoltare l’angolo per trovarsi di fronte a un nuovo entusiasmante terreno d’avventura.

Di fronte a una così ampia diversità paesaggistica, il trail running è una delle attività che, sempre più spesso, viene scelta per poter vivere al meglio l’esperienza degli entusiasmanti contrasti offerti dalle Orobie.

La guida vuole presentare questo spettacolare quanto imprevedibile terreno di gioco, aiutando il lettore nella scelta dei percorsi e guidandolo all’interno delle Alpi e Prealpi Bergamasche.


Il risultato è una guida utilizzabile 365 giorni l’anno. Potremo correre sulle sponde del Lago di Como e del Lago d’Iseo nei mesi più freddi, così come potremo spingerci in vetta ai giganti orobici esclusivamente nel breve periodo estivo in cui le esili vedrette consentono l’ascesa con la sola attrezzatura da running. Non a caso sono proposti 52 itinerariun trail per ogni settimana dell’anno.

Una guida completa che presenta un territorio tanto vasto quanto ricco di sorprese, attraverso l’appassionante disciplina del trail running. Indossate le scarpe da corsa e preparatevi all’avventura, i sentieri delle Orobie vi aspettano!


Orobie Trail in numeri:

  • 52 itinerari: uno per ogni settimana dell’anno
  • più di 1200 km da percorrere (per una media di una mezza maratona per itinerario)
  • più di 80.000 metri di dislivello positivo da affrontare
  • 220 foto a testimonianza della grande varietà paesaggistica orobica
  • 452 pagine che spiegano e illustrano nei dettagli ogni percorso

Qualche curiostà tecnica:

  • La quota di partenza più bassa? Sarnico sul Lago d’Iseo – 190 m s.l.m.
  • La quota più alta raggiunta? Pizzo Redorta – 3038 m s.l.m.
  • Il trail più lungo? Sentiero delle Orobie Orientale ad anello – 94 km (diviso in 4 tappe)
  • Il trail più corto? Sentiero dei Fiori – 12 km
  • L’itinerario più ad ovest? Sentiero del Viandante sul Lago di Como
  • L’itinerario più ad est? L’anello del Pizzo Camino in Alta Val di Scalve
  • L’itinerario più a sud? Predore – Monte Bronzone sul Lago d’Iseo
  • L’itinerario più a nord? Val Belviso tra Aprica e la Valtellina